20161124_131909POZZUOLI – Ha provato assieme a dei complici, che si sono dati alla fuga, a scassinare un bar di via Pergolesi ma è stato fermato ed arrestato da una volante del commissariato di polizia di Pozzuoli giunta prontamente sul posto. A finire in manette, nel cuore notte, Toni Adzovic 18enne cittadino italiano del Campo Nomadi di Giugliano in Campania – località Ponte Riccio. In mattinata il giovane, accusato di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, è stato processato per direttissima e condannato a 8 mesi di carcere con pena sospesa. Intanto continuano le ricerche dei complici che si sono dati alla fuga.

furto al barL’ASSALTO – Si tratta dell’ennesimo tentativo di furto ai danni di un esercizio commerciale nel centro storico di Pozzuoli. A finire nel mirino dei ladri p stato il bar “Doce Doce” di via Pergolesi, nel tratto che costeggia i binari della ferrovia Cumana, dove un tempo di svolgeva il “mercato della via nuova”. Secondo una prima ricostruzione i ladri hanno provato prima a scassinare un vicino negozio di abbigliamento, ma senza successo, poi si sono concentrati sul bar.

furto barL’ARRESTO – Ma proprio mentre i malviventi andavano via con la cassa del bar sono sopraggiunti gli agenti di polizia. I ladri presi alla sprovvista hanno provato la fuga in auto (una volvo bianca), ma innestando la retromarcia hanno finito la loro breve corsa contro i paletti nei pressi delle “Rampe San Giuseppe”. A quel punto i poliziotti sono riusciti a fermare uno dei ladri e a recuperare la refurtiva rimasta nell’auto.

BAR SOTTO ASSEDIO – Per il bar i soliti danni alla porta d’ingresso che ammontano a diverse centinaia di euro. L’esercizio commerciale non è nuovo ai furti: nell’ultimo anno ha subito tre colpi. La prima volta il danno fu più consistente dato che i malfattori portarono via un televisore e i pochi spiccioli in in cassa.

FOTO