parere_aulaQUARTO – Ad una settimana dall’approvazione in aula del Piano di riequilibrio pluriennale, continuano le polemiche. Dopo quelle sollevate nell’immediatezza, ora tocca agli iscritti al Meetup Quarto 3.0 sollevare critiche verso l’operato dell’amministrazione.

LE PERPLESSITÀ DEL CAPO SETTORE – Secondo i quali, infatti, quello che la giunta e la maggioranza stanno portando avanti non sarebbe altro che aria fritta: «è un piano di riequilibrio per il quale la responsabile del Settore Economico Finanziario, reitera il suo parere negativo, esprimendo le sue perplessità su alcune poste di tale piano e conclude augurando all’amministrazione di continuare nel solco del risanamento, predisponendo un piano solido in conformità ai principi di una sana e prudente gestione. Crediamo che tale parere integrativo al piano di riequilibrio dica sostanzialmente: il piano di riequilibrio fa acqua, per cui, visto che l’Amministrazione afferma che tale piano è suscettibile di variazioni, si predisponga rapidamente un qualcosa di valido che rispetti i canoni di una sana gestione e basato su previsioni più realistiche».

“PROBLEMA TUTTO VOSTRO” – Ancora una volta viene tirato in ballo l’oramai “famoso” parere reso dal capo settore, che sostanzialmente appare come una vera e propria bocciatura del progetto di risanamento. «Nella stessa relazione dei revisori viene posto in evidenza il parere negativo del capo settore Economico Finanziario, precisando che le motivazioni poste in essere, dalla stessa, sono condivisibili, ma superabili in virtù dell’azione che l’Amministrazione comunale si è posta come obiettivo, per cui si esprime parere favorevole – conclude il Meetup – Rileggendo attentamente tale parere favorevole si può notare come lo stesso sia condizionato al raggiungimento nei tempi previsti degli obiettivi che l’amministrazione si è posta. Diciamo che è un parere alla Ponzio Pilato, ovvero: voi amministrazione avete detto che attuerete una politica di recupero, incremento delle entrate, tagli e contenimento delle spese e su queste intenzioni che viene dato parere favorevole, se vengono attuate bene in caso contrario il problema è tutto vostro».