POZZUOLI – Un confronto pubblico, in piazza, per parlare di temi e proposte. È questa l’idea lanciata dal candidato sindaco sostenuto da Pozzuoli ORA, Potere al Popolo e Pozzuoli in Comune, Raffaele Postiglione. «Il clima che si respira in città è quello da tifo. Spesso è l’insulto a tenere banco, soprattutto tra le due fazioni ora contrapposte, ma fino a poche settimane fa unite al governo. – dichiara il candidato sindaco della Coalizione “Possiamo!” Raffaele Postiglione – Noi siamo da sempre nelle piazze e tra la gente, lo siamo ancora di più in questa campagna elettorale, che ci ha visti promotori di tantissimi appuntamenti pubblici. Rispondo volentieri alle domande della Stampa che svolge un ruolo importante per far conoscere le diverse proposte, ma è giusto che le persone vivano un confronto tra chi si candida al governo della Città.

IL CONFRONTO – Al momento i cinque candidati sindaco della città non si sono mai confrontati pubblicamente. La piazza, in maniera aperta e partecipata, potrebbe essere palco di un primo confronto. «Sfido gli altri quattro candidati sindaco ad un appuntamento pubblico, in piazza. I cittadini – continua Postiglione – devono avere la possibilità di ascoltare tutti insieme, in un confronto alla pari. Io sono pronto, lo aspetto da tempo. Data la “scuola Figliolia” non vorrei che l’Ing. Manzoni e il dott. Ismeno sfuggissero al
confronto. In Consiglio Comunale lo hanno fatto per anni e alle scorse elezioni il loro candidato sindaco ha disertato tutti i confronti, ma la Città chiede di conoscere, di partecipare e ne ha il pieno diritto. Anche con questo si mette fine all’epoca dell’uomo solo al comando».