POZZUOLI – Controlli della Polizia Municipale nell’ambito dell’operazione “movida sicura”: un altro locale del litorale domitizio, è stato chiuso per mancanza di condizioni di sicurezza; infatti all’interno dei locali sono stati rinvenuti circa 1500 avventori a fronte dei 200 concessi. Nella fattispecie si tratta di uno spazio, a bordo piscina, all’interno del noto stabilimento balneare “Le Dune” a Licola, gestito in sub-affitto da una società. Il titolare è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per aver esercitato l’attività di intrattenimento danzante senza alcuna autorizzazione amministrativa e senza osservare il limite della reale capienza. Si è accertato, inoltre, che la strumentazione musicale utilizzata era stata alterata avendo liberato le casse acustiche dal prescritto limitatore necessario a salvaguardare la quiete pubblica e l’impatto ambientale.