POZZUOLI – Era tenuto legato con una catena in un recinto di ferro di pochi metri quadrati all’esterno di una casa popolare nel Rione Toiano. Esposto all’intemperie e limitato negli spostamenti. Questa la sorte che era toccata a un pitbull salvato due giorni fa dalle Guardie Zoofile del NOGRA e del NOETAA, che hanno anche identificato una donna presente nella casa dove il cane era tenuto legato. L’animale, di proprietà di un uomo attualmente detenuto, era accudito dalla sorella, a cui sono state notificate diverse sanzioni amministrative come previsto dalla legge regionale del 04/2019 sulla protezione degli animali. Al termine delle operazioni la catena che teneva legato il cane è stata rimossa ed è stato avviato l’iter per la sottrazione dell’animale che sarà affidato a un altro nucleo familiare.