polizianotte

POZZUOLI – Si era reso responsabile di una lunghissima serie di aggressioni nei confronti dei suoi genitori, fino all’ultima lite. Quella consumatasi nella serata di domenica e che ha visto l’intervento degli agenti del commissariato di piazza Italo Balbo.

GENITORI TERRORIZZATI – In manette è finto un 22enne, A.S., che ora dovrà rispondere del reato di tentata estorsione. Il giovane è stato trasferito nel carcere di Poggioreale. Il motivo delle continue aggressioni è da ricercare nell’estenuante ricerca di denaro: poche decine di euro. L’ultima “visita” è stata quella fatta al padre e che ha fatto scattare la chiamata al 113. Il 22enne si trovava ancora nei paraggi, in via Matilde Serao, nel quartiere di Monterusciello.

VIOLENZA CONTINUA – Secondo le numerose denunce dei genitori, più volte malmenati, l’aggressore non avrebbe esitato a rendersi protagonista di scatti di rabbia e violenza persino davanti alla sorellina più piccola. Un comportamento che andava avanti da tempo e che vide il 22enne persino scagliarsi contro la porta dell’abitazione del fratello in cui si era temporaneamente trasferito il padre.