di Riccardo Volpe

foto murales
I murales realizzati alle rampe San Giuseppe

POZZUOLI – Sono passati un anno e tre mesi dalla proposta di “Street art” fatta all’amministrazione del Sindaco Figliolia dal Forum dei Giovani. Una proposta che rimbalza di nuovo alla mente dei tanti ragazzi dopo che il Comune ha deciso di dare un pò di colore alle rampe San Giuseppe, grazie alle opere che hanno colorato una delle strade più affascinanti del centro storico di Pozzuoli. Ai giovani e meno giovani artisti Stefania Colizzi, Aida Guardai, Antonio Isabettini e Bianca Gerundo, è stata data la possibilità di poter realizzare le proprie opere sulle mura della città.

 

L’ATTESA PER IL “SI” – Dopo che è stato approvato un regolamento per la “Street art” in commissione regolamenti, i membri del Forum dei Giovani, in virtù di quanto accaduto in queste festività natalizie, aspettano ora una risposta e l’individuazione di quali siano le aree da poter trasformare in grandi tele per gli artisti del territorio, dopo il “No” dei mesi scorsi quando fu vietata l’area murales nel centro storico di Pozzuoli per motivi di “decoro urbano”.

 

IL PRESIDENTE DEL FORUM – La proposta fatta dal Forum dei Giovani è molto semplice: «Avevamo proposto le aree graffiti libere – afferma Marco D’Oriano, presidente del Forum dei Giovani – il comune in commissione ha approvato una cosa simile, solo con un garante per ogni zona che verrà dipinta. Quella delle rampe è un’iniziativa lodevole, ben venga – continua D’Oriano. – Non condanno né l’evento né il fatto in se, ma mi chiedo: che fine ha fatto la nostra proposta? Cosa intendeva Figliolia per rimodulazione della macchina comunale se questo progetto è ancora nei cassetti? Quanto vengono prese sul serio le proposte del Forum dei Giovani?» Domande a cui D’Oriano aggiunge una “curiosità”: «perché l’amministrazione ha detto no alla proposta del Forum dei Giovani nel centro storico e si a quella di Colizzi, Guardai, Isabettini e Gerundo? E con quale criterio è stato stabilito?».