POZZUOLI – Medici, infermieri è operatori del 118 senza mascherine e ambulanze bloccate. E’ quanto sta accadendo da questa mattina all’ospedale di Pozzuoli. In queste ore al personale di primo soccorso è stato garantito l’arrivo dei dispositivi di protezione individuale, cosa che per il momento non è ancora avvenuta. “Dalle otto di questa mattina, quando abbiamo montato, mancano le mascherine e non possiamo partire -racconta un medico del 118 in servizio a Pozzuoli – Hanno assicurato che ce le avrebbero inviate in mattinata, ma non è ancora giunto nulla. Per questi motivi i pronto soccorso di Frattamaggiore e Giugliano stanno rifiutando i ricoveri”.

LE SPIEGAZIONI DELL’ASL – Alle 7.00 di questa mattina il servizio del 118 dell’Asl Napoli 2 Nord ha comunicato la mancanza di tute e mascherine per alcuni dei propri equipaggi. Immediatamente i servizi farmaceutici si sono attivati per rifornire in modo rapido il personale. La direzione dell’Asl ha richiesto relazioni di servizio per verificare la corretta adozione delle procedure – hanno fatto sapere dall’azienda. Mentre il direttore del servizio 118 Bruno Buonanno ha spiegato: «Si è trattato di un problema temporaneo determinato da un numero di interventi superiori rispetto a quelli abituali e prevedibili. Alcuni mezzi sono rimasti sforniti temporaneamente di tute e mascherine, ma nell’arco di poco meno di quattro ore la situazione è tornata alla normalità, dopo un rifornimento immediato. Le attività dei Pronto Soccorso non sono mai state sospese.»