L'alveo mette paura
L’alveo mette paura

POZZUOLI – Piove da diverse ore e a Licola lo sguardo va all’Alveo dei Camaldoli, vero incubo per i residenti della piana, che ad ogni pioggia abbondante guardano al canale artificiale con terrore. In questo momento la situazione sembra essere sotto controllo, ma se dovessero arrivare altri detriti allora l’alveo potrebbe ingrossarsi pericolosamente. Già si è creato un piccolo tappo all’altezza del ponticello e “un’isola di detriti” davanti quest’ultimo.

L’INCUBO – La situazione potrebbe precipitare nel giro di qualche ora, a tal proposito è Umberto Mercurio del comitato “Riqualificare Licola” ci dice: «Secondo nostre fonti ci sarebbero due carcasse di automobili lungo l’alveo, che se l’acqua dovesse spingerle fino al ponticello saranno guai. – Mercurio poi attacca frontalmente il Comune di Giugliano – il Canale Abbruzzese e l’Alveo dei Camaldoli vengono ingrossati dai numerosi scarichi abusivi che ricadono nel territorio di Giugliano, fino ad ora dobbiamo registrare che il Comune è fermo sulla chiusura di questi scarichi».

SALTANO LE FOGNE – Intanto un pò ovunque a Licola sono saltati i tombini e molti tratti di strada sono allagati dall’acqua, che viene direttamente dalle fogne. A ciò si aggiunge l’aria resa irrespirabile dalla puzza. L’autunno è appena iniziato e a Licola già si fanno i conti con la paura e le fogne.