POZZUOLI – L’opposizione consiliare del Comune di Pozzuoli punta il dito contro la squadra di governo, targata Luigi Manzoni, e chiede interventi nel rispetto della collettività contro il ritorno di soste selvagge e caotiche code. «Pozzuoli era una città di regole – affermano i consiglieri comunali Marzia Del Vaglio, Vincenzo Figliolia, Guido Iasiello, Paolo Ismeno, Salvatore Maione, Gianluca Sebastiano, Paolo Tozzi e Antonio Villani – Purtroppo dobbiamo dire “era” perché quello che stiamo vedendo in questi giorni fa pensare già al passato. Ci giungono segnalazioni di soste vietate e indisciplinate dal lungomare al centro storico, fino ad Arco Felice, di auto sulla spiaggia a Licola di notte, di mancanza di regole. Del loro rispetto in generale. Un’anarchia totale che ha visto anche la ricomparsa dei parcheggiatori abusivi. Non crediamo che a cambiare siano i cittadini, piuttosto ravvediamo l’assenza totale di chi dovrebbe governare e garantire vivibilità, un principio basilare. Pozzuoli è bella, cerchiamo di non distruggere l’aspetto accogliente e vivibile che la nostra comunità ha costruito nel tempo».