SAMSUNG CAMERA PICTURES
SAMSUNG CAMERA PICTURES

POZZUOLI – Tragedia a via Napoli dove questa sera una donna è morta dopo essersi lanciata sulla scogliera. Alla base del folle gesto ci sarebbe un litigio con il fidanzato avvenuto pochi minuti prima. Il decesso è avvenuto pochi minuti fa all’ospedale “San Paolo” di Napoli dove la donna è stata trasportata in codice rosso.

LA TRAGEDIA – E’ avvenuta poco dopo le 19.30 a via Napoli, al termine del lungomare “Sandro Pertini”, in una zona in linea d’aria in corrispondenza del parcheggio Multipiano. La donna, di età compresa tra i 35 e 40 anni, sarebbe stata vista scendere da un motorino per poi raggiungere il muretto e lanciarsi nel vuoto prima di schiantarsi sulla scogliera dopo un volo di circa 5-6 metri. Le sue condizioni sono apparse subito gravi e per recuperarla è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco che si sono calati nello strapiombo.

IL DECESSO – Soccorsa dai sanitari del 118 giunti sul posto la donna è stata portata in ospedale dove è morta dopo circa un’ora a causa delle profonde ferite riportate nello schianto. Straziante la scena che si è presentata ai primi soccorritori che hanno trovato la donna riversa in una pozza di sangue. Sulla tragedia indagano i poliziotti del commissariato di Pozzuoli diretti dal vice questore Pasquale Toscano.

LE FOTO