POZZUOLI – «Ci sono casi di ineleggibilità, incandidabilità e conflitti di interesse che vanno dal capo dell’amministrazione a diversi consiglieri comunali». Queste le accuse che l’ex sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, ha mosso all’indirizzo della coalizione di maggioranza e del neo sindaco Luigi Manzoni durante il suo intervento al primo consiglio comunale in corso nell’aula “Nino Gentile” «Mi riservo di affrontare il discorso e di parlarne più avanti.» Figliolia, eletto nei fatti a leader dell’opposizione, ha poi affrontato il tema della delibera per la revoca della gara per la gestione del Rione Terra «Ho la sensazione che state facendo altro, questa delibera è vuota, ha carenza di motivazione e di istruttoria. Bisogna capire se c’è un fondamento e vanno fatte delle verifiche».