Lo striscione fuori il plesso "Marina di Licola"
Lo striscione fuori il plesso “Marina di Licola”

POZZUOLI – “Tutti insieme per Licola Mare”, così recitava lo striscione esposto ieri mattina fuori il plesso “Marina di Licola” dell’Ottavo Circolo Didattico di Pozzuoli. La scuola che si fonde e si riconosce nell’intero quartiere: questo il senso della giornata di raccolta fondi voluta dalla direzione didattica del circolo, dopo il furto delle lavagne “LIM” dello scorso febbraio. Se il plesso ha “chiamato”, una parte consistente del quartiere sembra che abbia finalmente risposto, facendo sentire la propria presenza alla scuola, vittima di furti e danneggiamenti. Sono stati infatti ben 300 gli euro raccolti dalla piccola vendita di beneficenza. La merce è stata tutta creata dai piccoli allievi dell’istituto. Un modo questo anche per far sentire l’appartenenza degli alunni alla loro scuola.

OLTRE I FONDI RACCOLTI – Raccolta fondi e sensibilizzazione il leit motiv della mattinata trascorsa nel plesso in riva al mare. Soddisfatta di come è andata la giornata la responsibile Anita Amato, che ha organizzato l’evento assieme al Dirigente di circolo Antonio Vitagliano e la responsabile di segreteria Olimpia De Angelis: «Siamo certamente felici di come il quartiere ed in particolare i genitori del plesso abbiano risposto, non solo per i fondi raccolti, ma soprattutto per il legame espresso verso la scuola, continueremo in azioni di questo tipo rivolte soprattutto al rinforzare il legame con il quartiere»