POZZUOLI – Sono stati due giorni intrisi di emozioni quelli vissuti al PalaTrincone di Monterusciello, gli scorsi 8 e 9 maggio; circa cinquecento gli ospiti che hanno attraversato il palazzetto dello sport per sostenere le gare degli acconciatori e delle estetiste della famiglia Anam che si sono sfidati in numerose competizioni, dai contorni sempre più difficili. A portare l’oro a casa sono stati i professionisti che non solo hanno colpito la giuria per il lavoro svolto ma anche per i tempi, strettissimi, in cui sono riusciti a realizzare le meravigliose creazioni artistiche su volti e capelli. Soddisfatto il presidente della sezione flegrea, Maurizio Schioppo, che esprime parole di encomio per ogni singolo acconciatore che ha “voluto mettersi in gioco”. Lo scopo delle gare, infatti, sottolineano i referenti Anam, della rosa nazionale, è quello di misurarsi nelle capacità e competenze acquisite e trovare il mordente per raggiungere ulteriori progressi.

I VINCITORI – «Si vince quando ci si iscrive, perché si decide di scommettere su se stessi», corrobora Lino Fabbian, presidente nazionale Anam. Sulle passerelle si sono sfidati, a suon di phon e forbici, duecento esperti iscritti all’Accademia; alcuni hanno portato a casa le targhe e le medaglie della vittoria, altri quelle della partecipazione meritata. Per la gara Gent’s commerciale Testamodello si è distinto Giovanni Vitale; per il total look capelli invece Giovanni Beneventi è risultato il primo classificato. La gara outfit è stata vinta da Biagio Fortino; Rocco Loreto si è aggiudicato sia la gara lady fashion bridal che la commercial cut. Nella rosa dei primi posti anche: Mario Buonanno, Antonio Aramini, Floria Falcone, Sabato Annunziata, Marco De Flaco, Debora Palumbo, Vincenzo Bisconti e Stefania D’alterio. La sezione gara dedicata all‘onicotecnica è stata aggiudicata da Ilaria Busillo mentre il barbaring race è stato dominato da Antonio Fuiano. Tommaso Del Genio ha decretato la vittoria nelle gare di gent classico e gent combinata; a Carmela Rennella è stata donata la medaglia di prima classificata per la Ladies onicotecnica tecnica ; a Vincenzo Romano il titolo di miglior gents razor fade ; a Tommaso Del Genio la targa per la migliore gents trasformazione combinata.