POZZUOLI – Incuria, abbondono, degrado. C’è tutto nel sottopasso che dà alla spiaggia libera di Lucrino, dove la sporcizia e i rifiuti abbondano. Come i pericoli, a causa del passaggio di motorini, scooter e i mezzi degli stabilimenti balneari della zona. Un biglietto da visita non dei migliori per chi vuole affacciarsi sul litorale e trascorrere una giornata al mare. Oltre allo stato di abbandono, il passaggio pedonale in alcune situazione sarebbe infatti al limite della sicurezza per i tanti bambini e le famiglie che lo attraversano. Il sottopasso, sul quale c’è la fermata della cumana di Lucrino, rappresenta uno degli accessi agli arenili liberi e ai lidi gestiti dai privati.