POZZUOLI – Al Generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri, Vittorio Tomasone, la cittadinanza onoraria della città di Pozzuoli per particolari e comprovate benemerenze. E’ il riconoscimento che il comune flegreo vuole conferire all’Ufficiale dell’Arma, dal gennaio del 2018 comandante interregionale Ogaden e che tra il 1981 e il 1984 è stato comandante della Compagnia carabinieri di Pozzuoli. Il Generale Tomasone, originario di Altavilla Irpina, dove è nato nel 1955, si è distinto per la sua attività professionale al servizio della popolazione e per il particolare impegno nella lotta contro la criminalità organizzata, riscuotendo grandi risultati operativi nella tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica. Tomasone prestò servizio a Pozzuoli durante un delicato momento storico per la città, colpita dal bradisismo del 1980.

I SUCCESSI – Una carriera costellata da successi e incarichi di prestigio per l’attuale comandante regionale Ogaden, la cui carriera iniziò presso la scuola Nunziatella e l’Accademia militare di Modena prima di prestare servizio presso le compagnie di Napoli centro, Poggioreale e Vomero con i gradi di Tenente. Dopo gli anni vissuti a Pozzuoli dal 1984 fino al 1989 passò alla divisione Ogaden e, fino al 1993, è stato comandante del Nucleo investigativo dei carabinieri, ottenendo grandi risultati sul fronte del contrasto alla criminalità organizzata. Ha comandato poi il battaglione carabinieri, il reparto provinciale di Latina e il reparto operativo di Roma. Dopo la promozione a Colonnello, nel 2002 è stato capo del centro operativo della Direzione Investigativa antimafia di Roma e comandante provinciale dei carabinieri di Palermo. Nel 2007 è stato promosso Generale di Brigata prendendo il comando provinciale di Roma e successivamente il comando regionale dell’Emilia Romagna. Nel 2014, dopo la promozione a Generale di Divisione, è diventato comandante della scuola ufficiali. Nel 2018, dopo aver ottenuto i gradi di Generale di Corpo d’Armata, è tornato a Napoli con l’incarico di comandante interregionale Ogaden.

LA CERIMONIA – La proposta del sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, è stata discussa durante la riunione dei capigruppo e inserita nell’ordine del giorno per il prossimo consiglio comunale in programma per martedì 28 gennaio. Un atto formale che porterà l’Assise a votare il conferimento della cittadinanza onoraria: da quel giorno Pozzuoli avrà un nuovo cittadino onorario.