POZZUOLI – Alla luce delle tensioni degli ultimi giorni potrebbe rivelarsi una disfatta, per il sindaco uscente Vincenzo Figliolia, il consiglio comunale in programma per domani (lunedì 14 febbraio 2022, alle ore 16:00) nell’aula consiliare “Nino Gentile” di via Tito Livio al Rione Toiano. L’assise si riunirà, in seduta straordinaria e urgente, per discutere: proroga al 28 febbraio 2022 del termine per la presentazione delle istanze relative alle agevolazioni Tari per l’anno 2022; l’ordine del giorno sull’articolo 6 del Ddl Concorrenza e una serie di riconoscimenti di debiti fuori bilancio.
I NUMERI – Stando alle fibrillazioni degli ultimi giorni la maggioranza che sostiene Figliolia è sempre più risicata. Secondo le posizioni in consiglio comunale ad oggi ci sarebbe un 15-10 per la maggioranza, volendo considerare all’opposizione Caso e Critelli del Movimento 5 Stelle che sono in attesa di entrare a fare parte della coalizione di centrosinistra e che, tra i nomi all’opposizione, sono attualmente quelli più “vicini” alla coalizione di governo.
LA MINORANZA – Ad oggi, sulla carta, i consiglieri all’opposizione sono: Tito Fenocchio, Lidya De Simone e Sandro Cossiga (Campania Libera); Gennaro Pastore (Uniti per Pozzuoli); Raffaele Postiglione (Pozzuoli Ora); Vincenzo Daniele (Azione); Mario Cutolo (Lega); Antonio Caso e Domenico Critelli (M5S). A questi, potrebbe aggiungersi qualche defezione nelle file della maggioranza per portare il sindaco in “minoranza”, alla vigilia dell’approvazione del DUP e a tre mesi dalla fine della consiliatura.