POZZUOLI – Due spacciatori arrestati, uno denunciato, droga, soldi e un’Audi Q3 sequestrati. E’ il bilancio di due operazioni condotte a Licola dai finanzieri della compagnia di Pozzuoli coordinati dal Gruppo di Giugliano. In manette sono finiti R. P., 36 anni, incensurato e Francesco Castellano, 27 anni, entrambi puteolani.

DROGA IN AUTO – Il 36enne è stato arrestato in seguito a un controllo: fermato nella sua autovettura nei pressi di una nota caffetteria in via Nullo a Licola, nei pressi dello svincolo della SS7 Quater, i finanzieri si sono insospettiti per il suo atteggiamento, lo hanno perquisito e hanno trovato all’interno della sua Audi Q3 hashish, marijuana e 625 euro in contanti. Le successive ricerche presso il suo domicilio hanno permesso di trovare altra droga. Al termine dell’operazione sono stati sequestrati in totale: 40 grammi di marijuana, 174 grammi di hashish, 5 grammi di cocaina e un bilancino di precisione. L’uomo, residente a Pozzuoli, è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, mentre la vettura è stata sottoposta a sequestro.

PIAZZA DI SPACCIO – In una seconda operazione a Licola Mare, sempre i finanzieri della compagnia di Pozzuoli, insospettiti dal rapido fuggi fuggi di persone che, alla vista delle pattuglie, si erano dileguate entrando in una villetta abbandonata, nota per essere una piazza di spaccio, hanno accertato che al suo interno due pusher stavano confezionando diverse dosi, pari a circa 130 grammi, fra cocaina, marijuana e hashish. In quest’occasione è stato tratto in arresto Francesco Castellano, 27enne del posto; mentre è stato denunciato un 25enne, anch’egli di Pozzuoli.