LU5_7189POZZUOLI – Scongiurato lo scioglimento del consiglio comunale. Con 16 voti a favore è stato approvato il riequilibrio di bilancio non votato lo scorso 4 agosto. A salvare le sorti del sindaco e della sua amministrazione sono stati i voti favorevoli di 5 dei 6 consiglieri di maggioranza che due settimane fa avevano aperto la crisi. Assenti i consiglieri di opposizione Monaco e Maione. Dopo l’apertura ufficiale dei 5 il sesto del gruppo (Pollice) ha abbandonato l’aula. Voto favorevole anche da parte di Del Giudice, cacciato due anni fa dal Pd e dalla maggioranza.

LU5_7266L’APERTURA – In una sala gremita la discussione è andata avanti fino a tarda sera. Non sono mancati momenti di tensione con pesanti accuse rivolte al primo cittadino dai consiglieri di opposizione Visconti, Della Corte, Cossiga e Iasiello. A garantire il riavvicinamento tra le parti l’apertura di Figliolia che ha sottolineato la volontà di “non dimettersi” ma nei fatti aprendo alle richieste del gruppo dei sei invocando senso di responsabilità sull’ approvazione del riequilibrio di bilancio. Sul piatto, dopo una notte di trattative e una situazione di incertezza andata avanti fino a poche ore prima del consiglio, il sindaco ha messo le deleghe in suo possesso (assessorato ai lavori pubblici e delega a vicesindaco) e una maggiore condivisione dei programmi.

LU5_7279ABBANDONO – Prima del voto sul riequilibrio i consiglieri di opposizione hanno abbandonato l’aula per protesta.