Depuratori di CumaPOZZUOLI – Su richiesta dell’amministrazione comunale di Pozzuoli, questa mattina si è svolto un sopralluogo al Depuratore di Cuma in seguito alla presenza di odori molesti registrata a Licola nei giorni scorsi. Erano presenti il sindaco Vincenzo Figliolia, l’assessore all’Ambiente Franco Cammino, il custode giudiziario del Depuratore Paolo Massarotti, i responsabili della Sma, la società che gestirà l’impianto dal 1° gennaio, e i tecnici di Comune di Pozzuoli, Arpac e Asl Napoli 2 Nord.

Depuratori di CumaL’INCONTRO – «Abbiamo riscontrato in alcune vasche la presenza di sedimenti che probabilmente sono all’origine dei cattivi odori – ha detto l’assessore Cammino – Ci hanno comunque riferito che il fenomeno dipende anche dalle situazioni climatiche nelle diverse ore del giorno e della notte. In ogni caso, abbiamo chiesto ai responsabili del Depuratore di attivare la pulizia delle vasche di sedimentazione con tempestività e con maggiore frequenza, in attesa che si arrivi alla definizione del progetto che prevede la copertura delle otto vasche. Un’esigenza questa rappresentata alla Regione Campania più volte – ha aggiunto l’assessore Cammino -, a partire da una delibera approvata nell’agosto del 2012, appena ci siamo insediati come amministrazione, e nella quale chiedevamo anche la realizzazione di una condotta sottomarina per ridurre l’impatto dell’effluente depurato sul tratto di costa. E’ una situazione che va seguita costantemente, come stiamo facendo, e il 19 gennaio ci sarà un nuovo incontro in Regione per il progetto esecutivo. Nel frattempo continueremo ad essere vigili sul funzionamento dell’impianto, a tutela soprattutto dei nostri cittadini».

LE FOTO