LucrinoPOZZUOLI – Sono finiti agli arresti domiciliari i tre ladri fermati il 9 agosto scorso a Lucrino, sulla spiaggia del Movo-Lido Montenuovo. Questa mattina i carabinieri della stazione di Pozzuoli (diretti dal maresciallo Raffaele Martucci) insieme ai colleghi della compagnia di Napoli-Bagnoli hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare della permanenza in casa emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Napoli, nei confronti di tre minori (due 16enni ed un 17enne) residenti a Pianura, tutti incensurati, ritenuti responsabili di furto con destrezza in concorso.

L’ARRESTO – Il provvedimento nasce a seguito delle indagini dei carabinieri della stazione di Pozzuoli, coordinate dalla Procura dei minori di Napoli, che hanno consentito di accertare le responsabilità dei predetti del furto di 2 borse che i proprietari, lo scorso 9 agosto (fatto pubblicato in anteprima dal nostro giornale http://www.cronacaflegrea.it/pozzuoli-ladri-di-borse-e-cellulari-arrestati-sulla-spiaggia-di-lucrino/), avevano lasciato incustodite sotto l’ombrellone di una spiaggia in un lido su via Miliscola. In particolare i tre minori furono notati dal personale di vigilanza dello stabilimento balneare mentre erano intenti a rubare due borse lasciate incustodite dai bagnanti.

REFURTIVA RESTITUITA – Immediatamente furono avvisati i carabinieri, tramite il 112, intenti a pattugliare la zona, che subito giunsero sul posto, individuando i 3 ragazzi, ancora in possesso dell’intera refurtiva che fu restituita agli aventi diritto e loro affidati ai rispettivi genitori. I carabinieri segnalarono il tutto alla Procura dei minori che ieri ha emesso la misura cautelare nei loro confronti.