POZZUOLI – Se ne parla dal 2013, finalmente gli orti sociali diventano una realtà anche a Pozzuoli. Dopo l’approvazione, il 22 maggio scorso, del nuovo regolamento per la gestione degli orti sociali da parte del Consiglio Comunale, è stato pubblicato il bando per l’assegnazione in uso temporaneo di piccoli orti in Via Brancati a Monterusciello. Sarà possibile coltivare, a scopo non commerciale, ortaggi, essenze naturali, fiori e alberi da frutto. C’è tempo fino al 10 agosto per fare richiesta. Le domande, compilate su apposito modulo scaricabile dal sito del Comune o ritirabile presso l’ufficio “Verde Pubblico” di via Levi 1, dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo (dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30) in via Tito Livio n.4.

LE REGOLE – L’affidamento ad uso gratuito avrà durata triennale che si rinnova tacitamente per altri 3. La grandezza dell’area concedibile sarà commisurata al numero dei componenti del nucleo familiare. La superficie minima richiedibile è di 50 mq, incrementabile di 50 mq per ogni familiare convivente fino ad arrivare al massimo a 250 mq. Ad ogni nucleo familiare sarà concesso un unico lotto. Gli orti saranno recintati dal Comune, che provvederà su richiesta anche all’allacciamento gratuito della fornitura d’acqua, mentre agli assegnatari spetterà la manutenzione e la pulizia dei percorsi di accesso, il reperimento di quanto necessario per la coltivazione ed il pagamento dei consumi idrici. Gli orti assegnati, non trasferibili e non cedibili in fitto, debbono essere coltivati direttamente dai richiedenti e loro familiari. Sarà consentita anche la costruzione di una piccola serra a tunnel con copertura in nylon di dimensione non superiore a 12 mq ed altezza 2,20 metri.

LA GRADUATORIA – Ai fini della formazione della graduatoria per l’assegnazione delle aree da destinare ad orto urbano si utilizzeranno i seguenti criteri: in primo luogo viene data priorità ai residenti nel Comune di Pozzuoli; tra i residenti del Comune di Pozzuoli viene data priorità a coloro che, con riferimento al proprio nucleo familiare nel suo complesso, dichiarano un reddito complessivo annuo più basso; esauriti i residenti del Comune di Pozzuoli si passerà ai residenti degli altri comuni della Città Metropolitana seguendo sempre il criterio del reddito più basso. Entro trenta 30 giorni dalla scadenza del termine utile per la presentazione delle domande si provvederà alla formazione della graduatoria provvisoria, che sarà pubblicata sul sito istituzionale dell’Ente mediante affissione all’albo pretorio del Comune per la durata di dieci 10 giorni, durante i quali potranno essere presentate eventuali opposizioni alla medesima. Le eventuali opposizioni verranno esaminate, accolte o respinte, e conseguentemente verrà predisposta e approvata la graduatoria definitiva.