POZZUOLI – La gestione dei bagni pubblici, situati in prossimità della villa comunale e della stazione della Cumana, saranno affidati in gestione a privati e la loro fruizione non sarà più gratuita. Per fare i propri “bisognini” toccherà pagare 50 centesimi. Queste le nuove linee di indirizzo impartite dalla Giunta Comunale il 1 giugno scorso. Ad oggi la gestione è effettuata internamente grazie ai lavoratori socialmente utili, ma, per migliorare il servizio, sindaco e assessori hanno deciso di affidarlo a privati, in via sperimentale e per almeno 5 anni, e di imporre una tariffa di 50 centesimi. Presto sarà avviato il bando di gara per individuare l’affidatario a cui toccherà sobbarcarsi la pulizia, la manutenzione, la vigilanza, lo svuotamento delle gettoniere, e la fornitura dei materiali di consumo. Al gestore sarà corrisposto un “canone annuale” oltre agli incassi per i “bisognini”.