funerali Biagio EspositoPOZZUOLI – “It’s been a long day…without you my friend”. “E’ stata una lunga giornata…senza di te amico mio” recita lo striscione affisso su una grata in via Modigliani, proprio di fronte al punto in cui quel maledetto lunedì sera Biagio e Francesco rimasero coinvolti in uno spaventoso incidente stradale. Biagio Esposito non ce l’ha fatta, mercoledì scorso è spirato dopo aver combattuto per 16 giorni contro la morte. E questa mattina centinaia di persone tra parenti, amici, conoscenti, gente del quatiere si recati in chiesa per regalare a l’ultimo saluto al 25enne e per stringersi attorno all’immane dolore dei familiari.

Striscione Biagio EspositoIL RICORDO – Dopo la camera ardente si è tenuta la funzione religiosa in una gremitissima chiesa Sant’Artema. La cerimonia è stata officiata da padre Fernando Carannante. “Biagio sta facendo una corsa verso il Paradiso dove non ci sono pericoli” ha detto il parrocco durante l’omelia. Poi l’uscita della bara bianca, accompagnata da un lungo e scrosciante applauso.