licola borgoPOZZUOLI – Piove melma a Licola Borgo. La denuncia arriva dai residenti della frazione puteolana, che segnalano uno strano fenomeno che da diversi anni si ripete nelle prime ore del mattino e nel pomeriggio, in particolare nel periodo tra maggio a ottobre. Fenomeno che negli ultimi tempi sembra essere aumentato di intensità. Si tratta di una sorta di pioggerella sottile di melma maleodorante che investe una vasta superficie che abbraccia Licola Borgo, via Cuma Licola, via delle Colmate e un tratto della ex Domitiana, nei pressi dei depuratori di Cuma-Licola.

IMG_20150915_083642I SOSPETTI – E proprio verso l’impianto di depurazione che nei mesi scorsi era stato puntato l’indice, facendo ipotizzare che gli “schizzi” di melma provenissero da qualche vasca a cielo aperto. Ma una serie di sopralluoghi e una perizia tecnica richiesta da alcuni residenti avrebbero (almeno per ora) allontanato i sospetti dai vicini depuratori, accrescendo il dubbio e infittendo il mistero attorno allo strano fenomeno. Da dove proviene quella pioggerella di melma? Qual è la causa? si chiedono i residenti del posto.

IL RACCONTO – Il fenomeno è visibile a occhio nudo, in maniera particolare sulle auto in sosta e sulla biancheria stesa ai balconi. Esclusa anche l’ipotesi che si tratti di uccelli, vista la vasta superficie che viene investita dalla pioggia di melma «Ci troviamo questi schizzi di melma dappertutto, sui panni, sulle auto, addosso – racconta una residente – puzzano e lasciano la macchia. I primi sospetti erano ricaduti sui depuratori ma una perizia non ha dato conferme. A questo punto chiediamo un intervento alle autorità per capire di cosa si tratta e se questa cosa può rivelarsi nociva per la salute».

IL COMUNE DI POZZUOLI – Sul caso è intervenuto anche l’assessore all’Ambiente del comune di Pozzuoli, Francesco Cammino «Episodi del genere non ci sono mai stati segnalati, comunque effettueremo dei sopralluoghi in zona per verificare quanto denunciato e risalire ad eventuali cause».

LE FOTO