POZZUOLI – La Regione Campania dà il via alla campagna di vaccinazione per il Covid-19 diretta al personale scolastico, sia docente che non docente. A darne l’annuncio è anche l’Asl Napoli 2 Nord che annuncia che saranno i dirigenti scolatici, mediante una manifestazione di interesse, ad indicare i nomi del personale per la vaccinazione. L’adesione è naturalmente volontaria e non ci sono limiti di età. «È fondamentale che docenti di ogni ordine e grado, amministrativi, dirigenti, collaboratori, assistenti aderiscano numerosi alla campagna vaccinale, così da proteggersi dal contagio e limitare la diffusione del virus negli ambienti scolastici e nei propri contesti di vita», fa sapere l’Azienda Sanitaria.

COME FUNZIONA – A spiegare in che modo funzionerà la campagna di vaccinazione per il personale scolastico in Campania è l’assessore regionale alla Scuola Lucia Fortini: «I dirigenti scolastici – ha spiegato – raccolgono le adesioni, le caricano sulla piattaforma e poi ogni docente e membro del personale non docente scaricherà i moduli in un momento successivo per confermare il proprio consenso. Quindi non sono i singoli docenti ad aderire sulla piattaforma, lo dovranno fare per il tramite dei dirigenti». Prevista, intanto, per la giornata di oggi la prima riunione della commissione formata dagli assessori regionali alla Scuola di tutte le Regioni: tutti sono stati convocati online dal nuovo ministro all’Istruzione Patrizio Bianchi.