Per il Rione Terra Volley una vittoria ed una sconfitta
Per il Rione Terra Volley una vittoria ed una sconfitta

PALLAVOLO – Solo una vittoria per la società puteolana nelle due partite disputate nel week end dalle prime squadre. Le ragazze hanno perso in casa contro la capolista Vico Equense per 3 a 1 mentre i ragazzi della serie C hanno vinto in trasferta a Sparanise anche loro per 3 a 1.

LE RAGAZZE – Sabato sera, la partita delle ragazze della prima divisione era attesa da una settimana per l’arrivo della capolista del girone. Il risultato è stato a favore delle avversarie che hanno vinto con il risultato di 3-1. La partita è stata combattuta e ha riservato ottime indicazioni al coach puteolano per il proseguo del campionato. Coach Montuori, presenta delle novità nel roster che è sceso inizialmente in campo con la coppia inedita di Pontoriere e Mollica in diagonale, Della Grottella e De Filippis di banda, Tuccillo e Annuzza a centro e Carnevale libero. Nel primo set, con le ragazze del Vico che frastornate dal viaggio per giungere a Pozzuoli , le ragazze del Rione Terra, partono subito bene e determinate portandosi avanti di ben 12 punti. Nel finale del set le giovani atlete del Vico iniziano a giocare recuperando ben 6 punti mostrando la qualità tecnica e il merito del primato. Il primo set termina però con il punteggio di 25-19 per il Rione Terra Volley. Nel secondo set, il solito rilassamento e superficialità delle puteolane permettono alle avversarie di riprendersi mentalmente e iniziare ad evidenziare la propria forza giocando punto a punto. Nel finale la maggiore sicurezza nei propri mezzi delle ragazze del Vico permettono alle ragazze della penisola sorrentina di vincere il set con il punteggio di 25-23. Nel terzo set non c’è la giusta reazione delle puteolane che perdono senza mai impensierire le avversarie con il punteggio di 25-21. Nel quarto set, con le ragazze del Vico che acquisiscono maggiore sicurezza e padronanza del campo aumentano la propria determinazione fino al punteggio di 24-12. A questo punto, con un paio di cambi , coach Montuori sembra trovare la forza nelle proprie ragazze, recuperano 12 punti e si attestano sul 24-24. Convinti di poter rimettere in discussione la partita, le puteolane immediatamente commettono un errore punto nata da una distrazione dell’arbitro che non ha visto un fallo di seconda linea delle avversarie. Senza protestare il capitano De Filippis si avvicina dall’arbitro per chiedere spiegazioni ma evidentemente impressionata da qualcosa ha estratto un cartellino rosso che regala direttamente un punto alle avversarie. Termina cosi la partita per 3 a 1 a favore del Vico Equense. «Siamo partiti bene ma poi man mano è uscita fuori la buona dote tecnica e mentale del Vico che ci ha limitati nel gioco. Non abbiamo avuto la forza e capacità di reagire nei momenti topici della partita che c’avrebbero potuto portare a miglior risultato. Probabilmente ,dobbiamo imparare a vincere le partite importanti che non sono ancora nelle nostre capacità. Peccato che la partita sia stata chiusa da un’incomprensione con l’arbitro impedendoci di giocarla fino alla fine dopo l’incredibile recupero di 12 punti», commenta Montuori.

I RAGAZZI – Sul fronte maschile, i ragazzi di Cirillo hanno giocato in trasferta a Sparanise su un campo molto difficile in cui siede in panchina Mr Pacecchi che nel passato ha calcato i parquet di serie A. Con l’assenza di Di Napoli che starà fuori ancora per qualche settimana e l’assenza di Amato per motivi personali coach Cirillo si è dovuto reinventare nuovi schemi tattici. Sono scesi in campo: la vecchia guardia Della Monica e Matano di banda, Merone e Frongillo a centro Porzio e Romano A. in diagonale e Batman D’Amore nel ruolo di libero. I puteolani iniziano a giocare subito decisi con elevato ritmo marcando bene a muro gli avversari che non trovano sbocchi in attacco. Con una buona distribuzione di gioco il Rione Terra si porta in vantaggio di 7 punti. Nella metà del set, i casertani però, supportati dal proprio pubblico e dall’agonismo recuperano e vincono il set 25-19. Nel secondo set la partita è in equilibrio con l’evidenza dei puteolani in difficoltà in ricezione che restano spesso bloccati nelle gambe. Nonostante ciò , si lotta punto a punto e con qualche cambio Cirillo porta a casa il set con il punteggio di 25-23. Nel 3^ set con il Rione Terra frastornato lo Sparanise prende molto coraggio, i puteolani diventano remissivi soccombendo ai colpi e al punteggio a favore dei casertani che si attestano con un vantaggio di 10 punti Con il pensiero di aver compromesso il set, coach Cirillo dopo lunghe analisi con il suo staff effettua 4 cambi che lo supportano a ridurre il gap a 2 punti. Non contento e convinto di poter vincere, effettua altri 2 cambi sul 22-20 per gli avversari che portano i frutti sperati al punto che il Rione Terra vince il set con il punteggio di 25-23. Determinante in questo set l’ingresso in campo di Palumbo opposto e Romano S. di banda. Nel 4^ set con il morale alle stelle ed una squadra più equilibrata in ricezione il Rione Terra vince set e partita con il punteggio di 25-17. «Prova di carattere da parte di tutta la squadra che ha avuto il coraggio di vincere nei momenti di difficoltà. 3 punti d’oro, conquistati in extremis nel 3^ set con una prova sublime e ben gestita tatticamente. Sono fiero della mia squadra. Importante l’ingresso di Romano S. che è stato un vero robot, perfetto in ricezione, e Palumbo che con le sue schiacciate a devastato la difesa casertana», afferma Cirillo. Con questa importante vittoria il Rione Terra sale in classifica al quarto posto con una partita in meno ancora da giocare. Ci sarà tanto da lavorare in palestra in settimana con le ragazze che dovranno preparare la partita in trasferta contro il Molinari a Ponticelli mentre i ragazzi in casa contro l’Avellino.