Final Four Volley (9)POZZUOLI – Un Rione Terra Pozzuoli Volley determinato e sospinto dai suoi tifosi non riesce nell’impresa di bissare il successo della prima giornata in quel di Tricase con l’Udas Cerignola che espugna il Pala Errico per 1-3. L’atmosfera era quella giusta con il palazzetto alle falde della Solfatara tutto vestito a festa con i colori gialloblù dei puteolani. All’entrata sul parquet c’era emozione nella squadra guidata da coach Costantino Cirillo per l’esordio in casa nel campionato nazionale di serie B2 e già al momento della presentazione delle due squadre dallo speaker ufficiale della società flegrea si respirava un’atmosfera magica. Nel primo set Della Monica e compagni cercavano di legittimare in campo la loro determinazione e dopo un pieno equilibrio il Rione Terra prende il largo e s’impone per 25-19. Tutto stava andando per il verso giusto con coach Cirillo che manteneva la calma e i facili entusiasmi nella sua squadra. Nel secondo set i flegrei però subivano la reazione del Cerignola che metteva a terra molti punti pesanti con i puteolani che non riuscivano a contrastare i pugliesi che vincevano per 14-25. Il terzo e il quarto set si giocavano in pieno equilibrio con il Rione Terra che era in partita e con gli ospiti che si imponevano nel terzo per 21-25. Nel quarto set la febbre e l’adrenalina si respirava sul parquet del Pala Errico, la squadra di Cirillo voleva far suo il set e allungare la serie al tie break. Il set si allungava con le due squadre sul 25-25. Poi, purtroppo il Cerignola metteva a terra due punti consecutivi che gli consentivano di espugnare il palazzetto di Pozzuoli.

IL PRESIDENTE CORATELLA – «Abbiamo perso ma non ho nulla da recriminare alla squadra perchè in campo non si sono risparmiati – ha detto il presidente Giovanni Coratella -. Usciamo a testa altissima e penso che anche i nostri tifosi se ne siano accorti, questo è il campionato di serie B2. Questa sconfitta ci servirà per crescere dal punto di vista mentale e per capire le difficoltà che nasconde un torneo nazionale».