POZZUOLI – A seguito della grave emergenza che si è verificata all’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, i Sindaci della “Città Flegrea”, massime autorità sanitarie sul territorio, hanno chiesto maggiore trasparenza ai vertici dell’Asl Napoli 2 nord. Essi sono stati invitati a partecipare ad un incontro che dovrebbe tenersi nella giornata odierna, anche in vista del Consiglio Comunale di Pozzuoli convocato per mercoledì 15 aprile. In tali occasioni sarebbe utile affrontare anche altre questioni che sono state denunciate dall’Associazione “Medici senza carriera” e dalla Federazione Regionale dei Medici di Medicina Generale (FIMMG). Per l’emergenza del Covid-19 è stato attivato un importante servizio al porto di Pozzuoli, dalle ore 8 alle ore 19.30: prima dell’imbarco un medico verifica lo stato di salute dei passeggeri che si imbarcano per le isole di Ischia e Procida.  La denuncia riguarda la mancanza di un bando pubblico. I  medici verrebbero segnalati per chiamata diretta e per telefono.

LE RICHIESTE – Inoltre l’Associazione dei “Medici senza Carriera” segnala che dal Burc del 6 aprile hanno appreso che a fronte di 39 carenze degli ambiti di Assistenza Primaria e di Continuità Assistenziale per l’Asl Napoli 2 Nord risultano solamente 10. Pertanto, nel chiedere l’intervento del Presidente De Luca, l’Associazione “Medici senza carriera” sollecita: la pubblicazione del bando per il servizio di sorveglianza al porto di Pozzuoli. A tal fine la Federazione regionale FIMMG ha inviato una nota al Direttore Generale dell’Asl Napoli 2 Nord ed alla Procura della Repubblica di Napoli; la riformulazione delle carenze di assistenza primaria e continuità assistenziale in quanto sono 39 e non le 10, come  indicate dal BURC del 6 aprile scorso; il sostegno di tutte le Organizzazioni sindacali di categoria perché i vertici dell’Asl Napoli 2 Nord rispettino le più elementari norme di trasparenza, soprattutto in questo delicatissimo periodo.