MONTE DI PROCIDA – Un’intera comunità piange in queste ore per la scomparsa di Floriana Carannante, 26 anni, di Monte di Procida, travolta e uccisa da un’auto pirata. La tragedia è avvenuta ieri sera sulla Strada statale 652 che collega San Pietro Avellana ad Ateleta, in Abruzzo. La giovane era in sella a una moto insieme a un amico quando, per motivi ancora in fase di accertamento, un’Alfa Romeo 147 li ha urtati e travolti. Per Floriana non c’è stato nulla da fare, troppo gravi le ferite riportate nel violento impatto con l’asfalto. L’uomo alla guida della moto è rimasto anch’egli ferito, ma non è ritenuto in pericolo di vita e tuttora è ricoverato presso l’ospedale “San Salvatore” dell’Aquila.

L’ARRESTO – L’automobilista, uscito illeso dall’incidente, ha poi lasciato la propria vettura e senza prestare soccorso è scappato a piedi. Poco dopo è stato rintracciato e arrestato per omicidio stradale e omissione di soccorso dai carabinieri. Sulla salma della 26enne è stata disposta l’autopsia.