MONTE DI PROCIDA – Cattive notizie dall’oasi naturalistica di Torrefumo. Nella relazione d’indagine, volta a verificare le condizioni ambientali dell’area montese, la ditta incaricata ha evidenziato in dieci campioni su cinquanta il superamento del parametro amianto, presumibilmente per la presenza di frammenti di eternit tra gli scarti edilizi dei campioni prelevati nelle attività di scavo. Ciò ha portato all’esecuzione di ulteriori indagini specialistiche, già in corso, per scongiurare ogni rischio – presunto o reale – per la pubblica e privata incolumità. A scopo precauzionale e su espressa richiesta dell’Asl Napoli 2 Nord – Uos Igiene Ambientale pervenuta nella giornata di ieri, il sindaco Giuseppe Pugliese ha provveduto ad emettere ordinanza di interdizione della zona in località Torrefumo.

PASSEGGIATA OFF LIMITS – «Come già anticipato in Consiglio comunale, dopo 40 anni e in sinergia con le istituzioni sovracomunali, il nostro obiettivo è dare certezza di un utilizzo in piena tranquillità della passeggiata. I lavori proseguono: siamo impegnati per restituire Torrefumo ai cittadini di Monte di Procida, alla comunità flegrea e ai tanti visitatori ed esperti che, in particolare in questi anni, hanno avuto modo di apprezzarne la bellezza», fa sapere il primo cittadino.