NAPOLI – Si è introdotto nella struttura per minori stranieri di via Don Bosco e in evidente stato di agitazione ha preteso 20 euro dal parroco che gestisce l’associazione. L’ha minacciato: se non avesse consegnato la somma avrebbe sfasciato tutti i locali. E’ così finito in manette Marvelos Atuma, 18enne di origini nigeriane, arrestato per tentata estorsione dai carabinieri della ctazione di Napoli Stella. I carabinieri – allertati dalla vittima – lo hanno sorpreso all’interno della struttura mentre continuava a pretendere la consegna del denaro da parte del sacerdote. Condotto nel carcere di Poggioreale, è ora in attesa di giudizio.