POZZUOLI – L’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli è tra le 94 strutture sanitarie premiate oggi da Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, nel quadro della prima edizione del Bollino Azzurro (2022-2023). Il bollino azzurro viene attribuito a quelle strutture che favoriscono un approccio multidisciplinare nel trattamento del tumore della prostata, attraverso trattamenti personalizzati e innovativi e tramite la collaborazione tra diversi specialisti, quali urologo, radioterapista, oncologo medico, patologo, radiologo, medico nucleare, psicologo.

L’ECCELLENZA – Mediante tale bollino, la Fondazione Onda si pone l’obiettivo di individuare i centri che garantiscono un approccio multiprofessionale e interdisciplinare dei percorsi diagnostici e terapeutici per le persone con tumore alla prostata. L’iniziativa è patrocinata dall’Associazione Italiana di Radioterapia e Oncologia Clinica, Collegio Italiano dei Primari Oncologi Medici Ospedalieri, Fondazione Associazione Italiana Oncologia Medica, Rete Oncologica Pazienti Italia e Società Italiana di UroOncologia. Il tumore alla prostata è una tra le malattie più diffuse negli uomini: in Italia sono circa 564 mila le persone con una pregressa diagnosi di tumore della prostata, pari al 19% dei casi di tumore nei maschi e ogni anno si contano circa 36 mila nuove diagnosi.

Il Bollino Azzurro è il primo riconoscimento, tra quelli promossi da Fondazione Onda, che ha come oggetto la salute dell’uomo. Lo scorso dicembre l’ospedale di Pozzuoli è stato insignito del Bollino Rosa, il riconoscimento che premia da anni le strutture che in modo interdisciplinare e innovativo si prendono carico delle donne affette dai problemi oncologici specifici della sfera femminile.