GIUGLIANO – I carabinieri della compagnia di Giugliano hanno svolto nelle ultime ore un servizio di contrasto ai reati ambientali. Denunciato un 41enne incensurato di Napoli per emissione in atmosfera di inquinanti. In un seminterrato di circa 560 metri quadrati, in via Circumvallazione esterna a Qualiano, l’uomo aveva avviato un’attività di lavorazione del legno senza alcuna autorizzazione. Con lui 4 lavoratori in nero. Stessa sorte per un 75enne di Giugliano, titolare di un’autofficina. Dovrà rispondere di gestione di rifiuti non autorizzata e violazione degli obblighi di comunicazione e tenuta dei registri e dei formulari per lo smaltimento degli scarti. I locali sono stati sequestrati, rimossi 10 metri quadri di rifiuti indifferenziati. I controlli continueranno anche nelle prossime ore.