di Angelo Greco

I rifiuti lasciati nel bosco
I rifiuti lasciati nel bosco

POZZUOLI – Dopo la Foresta di Cuma, più volte deturpata dagli scarichi abusivi di rifiuti, ecco che i “criminali dell’ambiente” colpiscono anche l’Oasi del Monte Nuovo. Lattine, plastica varia e cassette, tutto lasciato nel bosco e trasportato lì mediante qualche piccolo veicolo. Tutto all’interno del verde incontaminato che già troppe volte ha dovuto resistere agli attacchi degli incendi.

DISCESA AGLI INFERI – Siamo esattamente sul sentiero della “Discesa agli Inferi”, passaggio che dalla sommità del cratere porta fino al Lago d’Averno. Tra gli alberi fitti ed il verde spuntano i rifiuti gettati al di là del sentiero, si notano alcune latte, forse di olio alimentare o vernice, cassette di plastica e un enorme tubolare azzurro ormai sommerso dalla natura. Purtroppo a causa della vegetazione e della grossa pendenza, è impossibile identificare meglio i rifiuti che ormai sono sommersi anche dall’erba. Segno questo che lo scarico risale a diverse settimante fa.

UN PICCOLO MEZZO – Per portare i rifiuti in quel punto si è sicuramente arrivati con un mezzo di trasporto, forse un mezzo agricolo o un piccolo autocarro. Dalla parte centrale fino alla fine la “Discesa agli Inferi” è accessibile, seppur in maniera impervia, da traversa Strigari o da rampe Averno. Resta il fatto che ora i rifiuti giacciono tranquillamente immersi nel verde.