magic-worldLICOLA – Magic World tornerà a vivere. Ci sarà un futuro per il parco acquatico di Licola fallito un anno fa dopo un’agonia durata diversi anni. Dopo tante aste giudiziarie andate deserte ad aggiudicarsi l’area è stata la Partenope Investiment, guidata dal presidente della Confesercenti Napoli Vincenzo Schiavo. Nella società, che ha rilevato l’azienda fallita, pare ci siano forti investimenti esteri, russi e inglesi su tutti, pronti a rilanciare il parco e farne uno dei punti di riferimento per l’intrattenimento del sud Italia.

GLI INVESTIMENTI – L’area sorta con il nome di Acquaflash nel 1990 è già ben attrezzata, ma i nuovi investitori hanno intenzione di implementare di molto ciò che già esiste nei 300 mila metri quadrati della struttura di Licola. L’idea è quella di far sorgere strutture con terme, spa, area concerti per creare un parco utilizzabile 365 giorni l’anno e non solo nel periodo estivo. I numeri snocciolati dalla nuova proprietà parlano di ben 500 nuovi posti di lavoro, che nasceranno nella nuova struttura. Secondo i progetti già entro fine anno il parco dovrà riprendere in parte le attività per essere poi pienamente operativo nel 2017.