POZZUOLI – Non c’è pace per i residenti di Licola. Nelle ultime ore si sono moltiplicate le segnalazioni dei cittadini e dei negozianti che lamentano un forte disagio per i miasmi che attanagliano l’intera zona. Una problematica annosa che danneggia con il passar del tempo la qualità della vita nella frazione periferica puteolana. A tutte le ore del giorno e della notte, nell’area circostante il depuratore di Cuma-Licola, i cattivi odori tormentano gli abitanti. «Non se ne può più; questa puzza non è assolutamente conciliabile con una condizione di vita appena accettabile», denuncia un residente che punta l’indice contro il tanfo nauseabondo che fa da cornice a tutte le giornate. Da qui l’accorato appello affinché le istituzioni preposte intervengano quanto prima. Il problema esplode soprattutto in l’estate, quando arriva il caldo e si aprono le finestre di casa.