ClaudioKANSAS CITY – “Tu vvuo fa l’americano” cantava Renato Carosone: c’è chi partito da Pozzuoli poco più di un anno fa sta, “facendo l’americano” nel modo più italiano possibile, studiando e dando calci ad un pallone. Claudio Romano puteolanissimo classe 1994 è partito dai Campi Flegrei rotta Kansas City, Michigan USA, nell’agosto 2004 obiettivo: laurearsi in “International Business” e Spagnolo. Claudio è partito senza lasciare a casa la sua grande passione per il calcio, quel calcio che lo aveva portato ad essere uno dei giovani più interessanti del panorama giovanile regionale in Campania.

LA SUA STORIA – Claudio a Pozzuoli aveva giocato due anni in Promozione ed uno in Eccellenza sponda Puteolana 1909 (oltre alla trafila nelle giovanili), frenato però purtroppo da un ginocchio che ha fatto subito “crack” dopo il suo esordio tra i grandi, condito da gol. Eppure lui, puntero puro, non ha mollato al suo secondo anno di promozione (il primo passato tutto ai box) con i suoi gol ha aiutato la sua Puteolana 1909 a salvarsi e, l’anno successivo, al suo esordio in eccellenza ha di nuovo timbrato il cartellino, prima di doversi fermarsi ancora una volta per noie fisiche. Claudio è sempre stato uno studente modello e nell’estate 2014, dopo un anno di studi a Napoli inizia la sua avventura universitaria negli “States” presso la Rockhurst University di Kansas City. Lo sport nei college americani è una porzione importante della vita accademica allora ecco che Claudio entra nella squadra di “soccer”. Anche grazie ai gol di Claudio, che indossa la magla numero 30, la Rockhurst University è arrivata alle final four nazionali che si giocheranno in Florida il prossimo dicembre. Il bottino del ragazzo di Pozzuoli è di 8 gol e 2 assisti in meno di 600 minuti giocati.

CLAUDIO ROMANO – «La mia università disputa la Second Divison NCAA (in america i campionati sono divisi per grandezze delle università) e abbiamo fino ad ora vinto regular season, play off regionali ed ora andremo alle finali nazionali che si terranno il Florida. Pensare ad una carriera in Major Legue? (dove giocano Pirlo e Giovinco), ho ancora due anni di college qui e penso solo a laurearmi e a vincere ora queste finali a cui tengo molto, poi se arriveranno offerte valuterò con calma. Quest’anno ho fatto bene anche se i soliti problemini fisici mi hanno un po’ limitato le presenze, ora però mi sento meglio e voglio vincere a tutti i costi questo titolo il titolo assieme ai miei compagni».