POZZUOLI – A ventiquattro ore dalla trasferta di Ischia il presidente della Puteolana, Salvatore Di Costanzo, non riesce a mandare giù la rabbia e l’amarezza per quanto accaduto sull’isola sabato pomeriggio, in occasione della partita contro il Forio. «Come al solito siamo stati trattati male. –racconta Di Costanzo- Abbiamo trovato gli spalti chiusi, non hanno fatto nessuna diretta e non ci hanno consentito di fare nemmeno quella testuale per i nostri tifosi. Poi, dopo la partita, hanno pubblicato un video con gli highlights».

LE ACCUSE – «Non è la prima volta che sull’isola di Ischia accade una cosa del genere – prosegue il presidente dei granata- lo hanno fatto anche l’anno scorso quando sono andato lì a giocare col Pianura, sui campi delle altre squadre di Ischia. Sono comportamenti inaccettabili, che non hanno nulla a che vedere con i valori e la civiltà che devono accompagnare questo sport. Da parte nostra abbiamo sempre dato accoglienza alle squadre che vengono a Pozzuoli, come testimonia l’ultima partita con l’Ischia al Conte quando abbiamo riservato ai loro tifosi un’intera tribuna e ospitato i dirigenti come meglio potevamo fare. Questo è il nostro modo di fare accoglienza, nel pieno rispetto di chi viene a Pozzuoli.”