VENOSA – Non c’è stata partita per la Puteolana 1902 battuta 3-0 nel recupero dal Lavello del figlio d’arte Karel Zeman. Troppo forte la squadra lucana, che con la vittoria di oggi ha raggiunto il primo posto in classifica confermando le velleità di promozione. Resta ancora una volta, invece, l’amaro in bocca ai granata che non riescono a risalire dalle sabbie mobili della zona retrocessione: adesso il distacco dall’ultimo posto play-out dal Bitonto (che ha disputato 11 partite, una in meno della Puteolana) è di 5 punti.

L’ALLENATORE – Nel mirino ancora una volta è finito mister Grimaldi che, nonostante i tanti acquisti della nuova gestione Guarino, ha racimolato appena 4 punti in 7 gare senza mai vincere. La sua posizione è molto traballante e la società in queste ore sta riflettendo su un eventuale cambio di guida tecnica, anche alla luce della difficile trasferta di domenica sul campo del Sorrento.

I GOL – Sul campo di Venosa il Lavello è passato in vantaggio al 20esimo minuto del primo tempo grazie a un gol di Herrera. Nella ripresa gli uomini di Zeman hanno poi raddoppiato al 69esimo con Liurni e 7 minuti dopo con Giunta che ha messo il sigillo alla gara.