POZZUOLI – «Alla luce dell’ultima intervista del Presidente Casapulla, i gruppi Vecchia Guardia e Fedelissimi manifestano tutto il loro stupore per gli attacchi isterici nei confronti di ex addetti ai lavori della Puteolana, dell’ambiente granata e soprattutto dei tifosi, i veri rappresentanti della gloriosa 1902» è il duro comunicato stampa dei tifosi della Puteolana 1902 all’indomani delle parole pronunciate dal presidente Emanuele Casapulla «La tifoseria è ormai esausta e dopo le vicissitudini dello scorso febbraio si aspettava un repentino cambio di rotta da parte della società, cosa che non è avvenuta, con la partenza del ritiro precampionato senza avere in rosa giocatori di esperienza per affrontare un campionato difficile come la serie D, nonché l’ultima “scivolata” riguardo il lancio della campagna abbonamenti. In più notiamo con (dis)piacere come il Presidente Casapulla abbia il tempo per tutto, (cene, anniversari, trasmissioni registrate) tranne per incontrare o ascoltare persone interessate ad entrare in società o addirittura a rilevarla totalmente. Questo atteggiamento egoista, a noi tifosi non va giù». Infine l’invito a lasciare la città di Pozzuoli e di cedere la società «La Puteolana non è un giocattolo!!!! La Puteolana è dei tifosi!!!!! Auspichiamo per la nostra amata 1902 una presidenza forte e stabile, che porti giocatori forti e validi per affrontare la serie D. Chiediamo quindi a Casapulla di passare la mano e di lasciare in pace la mitica Puteolana 1902.»