L'assessore Francesco Cammino
L’assessore Francesco Cammino

POZZUOLI – “Ci dispiace solo che il servizio mandato in onda da “Striscia la notizia” non abbia dato una completa informazione, senza specificare i reali motivi dello stato in versava la spiaggia di Licola.” Sono le parole dell’assessore all’ambiente del comune di Pozzuoli Francesco Cammino, che nel giorno dell’avvio ai lavori di pulizia della spiaggia di Licola polemizza con “Striscia la Notizia” che nei giorni scorsi aveva mandato in onda un servizio denunciando lo scempio sull’arenile puteolano, da tempo ricoperto da tonnellate di rifiuti di ogni genere.

 

TUTTO FERMO – Una vergogna sotto gli occhi di tutti di fronte alla quale nessuno aveva “mosso un dito”. Fino all’intervento dell’inviato del Tg satirico Luca Abete che nel video mandato in onda su canale 5 lo scorso 7 maggio, mostrava la presenza di rifiuti di ogni genere lungo il tratto di costa in località Licola Mare. Dopo la vergogna mandata in onda dai canali Mediaset, il 16 maggio scorso il comune di Pozzuoli chiedeva a Magistratura e Capitaneria il dissequestro dell’area per consentire i lavori di pulizia.

 

I rifiuti raccolti dalla spiaggia di Licola
I rifiuti raccolti dalla spiaggia di Licola

LA NOTIZIA DELL’INIZIO DEI LAVORI – Nella tarda mattinata di oggi il comune di Pozzuoli, attraverso un comunicato diffuso ai giornali, ha reso noto l’inizio dei lavori di pulizia lungo il tratto di arenile di Licola. L’amministrazione comunale di Pozzuoli – si legge nella nota – ha disposto l’immediato intervento di bonifica sull’arenile, dove nei giorni scorsi era stato anche realizzato un servizio dalla trasmissione televisiva “Striscia la notizia”. Appena giunto il dissequestro temporaneo di venti giorni da parte della Procura della Repubblica di Napoli, l’assessorato all’Ambiente ha dato il via libera ai Servizi Ecologici Portuali di Napoli (Sepn) ed ha organizzato col proprio personale la rimozione dei rifiuti presenti sull’arenile. Gli operai sono già al lavoro e stanno raccogliendo e differenziando l’enorme quantità di immondizia che sarà prelevata man mano dai mezzi della De Vizia.

 

LA REPLICA A STRISCIA LA NOTIZIA – «Non abbiamo perso tempo – sottolinea l’assessore all’Ambiente Franco Cammino – e siamo subito intervenuti perché la Procura ci ha concesso soltanto venti giorni di tempo per portare a termine l’operazione di bonifica. Ovviamente il dissequestro era necessario perché altrimenti non potevamo intervenire. Ci dispiace solo che il servizio mandato in onda da “Striscia la notizia” non abbia dato una completa informazione, senza specificare i reali motivi dello stato in versava la spiaggia di Licola. Speriamo adesso che si risolva presto il problema degli scarichi del collettore proveniente da Quarto e dalla stazione di sollevamento dei Camaldoli».

IL VIDEO –  http://www.video.mediaset.it/video/striscialanotizia/servizio/458938/spiaggia-o-discarica-.html

 

LE FOTO DEI LAVORI DI PULIZIA

[cronacaflegrea_slideshow]