RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Di seguito la denuncia di un cittadino di Pozzuoli: «Ecco come si presenta la nostra bella spiaggia di Lucrino, dopo che l’orda barbarica “cumanizzata”, sbarcata sul nostro arenile libero stamattina, si è rinfrescata nelle bellissime acque della baia puteolana. Adesso sono ritornati nelle loro caverne sempre trasportati dal cavallo di ferro chiamato Cumana, lasciando questo scempio. Un comportamento davvero vergognoso. Da denuncia. Fortunatamente ci sono i ragazzi che si occupano di fornire, a pagamento, ombrelloni e lettini, che puntualmente devono ripulire il tutto. Onore a loro che comunque cercano di tenere quella striscia di sabbia ancora libera per il cittadino pulita. Ma ci vorrebbe un po’ di senso di civiltà da parte di chi usufruisce di tutto ciò ed anche un controllo più accurato da parte delle istituzioni».