LICOLA – Impugna un bastone e prova a mettere a segno una rapina in una parafarmacia di Monterusciello. Il tentativo fallisce e sfrutta una bicicletta come ‘ariete’. Un 29enne, di origini nigeriane, è stato arrestato dai carabinieri per danneggiamento, lesioni aggravate e tentata rapina impropria. Jonathan Obinyan si è avviato verso una parafarmacia di via De Curtis con un bastone tra le mani. I dipendenti lo hanno notato e, prima che potesse entrare, hanno sbarrato la porta di vetro. Il 29enne ha così colpito il vetro senza riuscire ad infrangerlo. Ha poi rubato la bici di uno dei dipendenti, parcheggiata fuori l’attività, e si è lanciato contro la vetrata sperando di ottenere un effetto “ariete”. Anche in questa circostanza non è riuscito ad entrare nel locale e ha desistito. L’uomo è così fuggito con la bici appena rubata, ma il proprietario lo ha inseguito e raggiunto. Ne è nata una breve colluttazione e anche questa volta il 29enne si è dovuto arrendere. Ha abbandonato il veicolo, fuggendo a piedi e durante la fuga ha colpito un passante con uno schiaffo al volto e danneggiato due auto in sosta. Peccato che la sua direzione di fuga lo abbia portato a pochi passi dalla caserma dei carabinieri di Monterusciello dove i militari, insieme ai colleghi della stazione di Licola, guidati dal maresciallo Antonio Spiridone, poco prima allertati da alcuni cittadini e già pronti a bloccarlo. Finito in manette, Obinyan è stato condotto nella casa circondariale di Poggioreale in attesa di giudizio.