BACOLI – Immetteva scarichi industriali nelle rete fognaria comunale, chiuso un cantiere navale a Bacoli. Al titolare dell’attività è stata notificata l’ordinanza di chiusura e cessazione immediata dell’attività produttiva. A darne l’annuncio è il sindaco della città flegrea, Josi Gerardo Della Ragione: «Uno scandalo. Una vergogna inaccettabile per la salute di migliaia di persone. E che, con ogni probabilità, è stato perpetuata per anni. Deve finire il tempo di chi pensa di poter mettere le mani sulla città, sui nostri beni, sulla salute pubblica». Il primo cittadino di Bacoli annuncia un pugno di ferro contro chi agisce a danno dell’ambiente e della salute pubblica: «Non faremo passi indietro. Insieme, per difendere il nostro popolo».