La villa comunale di Quarto

RICEVIAMO e PUBBLICHIAMO – la lettera denuncia di una nostra lettrice sul degrado in cui versa la villetta comunale di Quarto.

 

LA LETTERA – Gentile redazione, vorrei attirare l’attenzione sulla villa comunale di uarto, fatta oggetto, negli ultimi anni, di azioni vandaliche da parte di giovinastri che, specialmente nelle ore serali e notturne, in preda a non so quale possessione diabolica, si divertono a distruggere aiuole e spazi dedicati ai bambini, spezzare rami di bellissimi alberi, spiantare pali della luce, aprire la fontana lasciando sprecare preziosa acqua, mandare in frantumi mattonelle, incendiare bidoni dell’immondizia, per non parlare dei rifiuti che lasciano dopo le scorribande: cartoni di pizza, lattine, persino profilattici abbandonati sui muretti e (schifo) feci umane! nessuno controlla la zona, eppure, non molto tempo fa, la villetta era un gioiellino,era sorvegliata e pulita, e la sera veniva chiusa. Temo l’arrivo dell’estate perchè, mi hanno detto, la situazione peggiorerà, i”demoni” si intrattengono fino alle prime ore del mattino schiamazzando e rispondendo, a chi si lamenta, con parolacce e minacce. Eppure basterebbe un minimo di manutenzione e di sorveglianza, chiuderla la sera e riaprirla al mattino.

 

Immacolata D.