POZZUOLI – Un immediato ‘cessate il fuoco’. È l’auspicio di Potere al Popolo che ha convocato un presidio a Pozzuoli per esprimere solidarietà e vicinanza al popolo ucraino. L’appuntamento è per domenica alle 12 in piazza della Repubblica. Giovedì alle prime ore del mattino la Russia ha avviato l’attacco militare verso l’Ucraina. «Questa guerra implicherà conseguenze terribili non solo per gli ucraini, ma anche per i lavoratori e le lavoratrici russe, che saranno costrette a finanziare lo sforzo militare e vedranno ulteriormente mortificati gli spazi di democrazia interna – affermano i promotori della manifestazione – Oltre ciò, il rischio è che il quadro possa degenerare avviando conseguenze catastrofiche in primis per i popoli europei. Sia perché questo conflitto implicherà un inevitabile rincaro delle materie prime, ma soprattutto perché potrà esserci un coinvolgimento militare dei paesi aderenti alla NATO, tra cui l’Italia. Dobbiamo quindi opporci a ogni forma di guerra, affinché ci sia un immediato cessate il fuoco da ogni parte. Non dobbiamo cadere nella trappola delle tifoserie perché né la NATO né la Russia difendono realmente gli interessi del popolo ucraino, e soprattutto dobbiamo rifiutare la possibilità di intervento sulla base della retorica della “guerra umanitaria”». Potere al Popolo invita tutti i cittadini a scendere in piazza e a manifestare contro la guerra e le sanzioni.