Solfatara Concerto
Concerto sulla pineta della Solfatara

POZZUOLI – Tre giorni nel vulcano Solfatara in un crescendo di artisti italiani e internazionali di altissimo livello, in uno scenario unico al mondo. Si parte dai primi 2 concerti in programma con due pianisti d’eccezione, il 25 luglio il giovane e talentuoso Alessandro Lanzoni “Top Jazz 2013” e il 26 luglio  il poliedrico e stimato Danilo Rea, per chiudere con un evento nell’evento il 27 luglio con un concerto omaggio per il Pozzuoli Jazz Festival e tutti gli appassionati del Jazz, di Roberta Gambarini e Roy Hargrove Quintet.

UN CURRICULUM D’ECCEZIONE – Di ritorno dalle loro esibizioni ad Umbria Jazz e al Roma Summer Fest Roberta Gambarini, indicata dal Boston Globe come “vero successore di Ella Fitzgerald, Sarah Vaughan, e Carmen McRae”e Roy Hargrove, uno dei più celebri trombettisti americani del momento, vincitore di due Grammy Awards, hanno scelto il Pozzuoli Jazz Festival per offrire, domenica 27 luglio  un loro prezioso tributo a supporto della rassegna nel segno dell’amicizia e della passione che li lega ai Campi Flegrei e al Festival, nell’ambito del quale già si sono esibiti  negli scorsi anni.

PIANOFORTE SUL VULCANO – La musica da piano, invece,  regalerà atmosfere esclusive, il 25 e il 26 luglio sempre nello scenario della Solfatara, uno dei luoghi naturalistici più suggestivi dei Campi Flegrei. Il 25 luglio Alessandro Lanzoni  si esibirà con il suo Trio (Matteo Bortone al contrabasso ed Enrico Morello alla batteria) nella spettacolare pineta del Vulcano, regalando preziose note del repertorio Monkiano e di John Coltrane. Il 26, invece, l’appuntamento è con Danilo Rea. Evento straordinario di questa rassegna. Per la prima volta, di notte nel cuore del cratere tra luci colorate, fumi e vapori sarà possibile immergersi in un’atmosfera quasi onirica per ascoltare le soavi note di piano di uno dei più lirici e creativi pianisti jazz di oggi, amplificate dal paesaggio lunare della Solfatara. Al termine dello spettacolo, così come per tutte le esibizioni del Pozzuoli Jazz Festival, verrà donata all’artista, che diventa con la sua musica messaggero di pace e condivisione, una “Bomba di Colore, Passione, Pace e Amore” del maestro Raffaele Ariante (artista puteolano che vive ad Assisi da ormai oltre 20 anni). Il festival, è organizzato dall’Associazione Jazz & Conversation. Si avvale del patrocinio morale del Comune di Pozzuoli, dell’AACST di Pozzuoli e del Consolato della Lituania, nonché del contributo dell’Ambasciata di Danimarca e dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili.

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]