LICOLA – Earth day. Carabinieri in prima linea nel contrasto al fenomeno dell’inquinamento ambientale. Controlli a tappeto e mappatura del territorio. Tra Napoli e provincia denunciate 160 persone. Aziende sequestrate e sanzioni per più di 200mila euro. Oggi si celebra la Giornata Mondiale della Terra ed i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli con il supporto preziosissimo delle specialità dell’Arma, ovvero i Carabinieri Forestali e i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico, sono sempre in prima linea nella lotta e nel contrasto ai reati di natura ambientale.

LICOLA – Durante gli ultimi controlli, a Giugliano in Campania, invece, i carabinieri della Stazione di Qualiano insieme a quelli della Stazione Forestale di Pozzuoli hanno rinvenuto e sequestrato dei cumuli di rifiuti speciali e non (plastica, ingombranti, rifiuti tessili e guaine per tetti) in un terreno di circa 200 metri cubi di proprietà del Comune di Giugliano e dell’Asl Napoli 2 Nord. Il terreno sorge tra Licola e Varcaturo, nella zona di via Madonna del Pantano. I carabinieri hanno segnalato la discarica abusiva agli enti competenti per il ripristino dei luoghi. Sono in corso indagini per individuare eventuali responsabili.