POZZUOLI – Quarantadue aziende di diversi settori produttivi, per un totale di oltre 700 addetti diretti e un indotto che genera un importante volume di affari con centinaia di occupati e migliaia di presenze commerciali giornaliere su via Scarfoglio e via Antiniana, hanno deciso di collaborare e hanno dato vita al CIAS: Comitato di imprese con l’obiettivo di aprire un confronto e un dialogo istituzionale con i Comuni di Napoli e Pozzuoli, sui cui territori si trova quest’importante arteria stradale. Un dialogo aperto anche con la Città Metropolitana di Napoli per una zona dalle grandi potenzialità economiche, grazie alla presenza delle tante aziende del settore automobilistico, ma anche della comunicazione come l’emittente televisiva Canale21 e della moda: questa mattina nella sala convegni di M.Car si è tenuta la presentazione del comitato.

IL PROGETTO – Ai lavori, moderati dal direttore de Il Mattino Federico Monga, hanno partecipato il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, il presidente del CIAS Gaetano Pascarella, il coordinatore di direzione Confesercenti Napoli Pasquale Limatola e il Console Onorario d’italiano in Russia Stefano Leopaldi. Le problematiche di quest’area sono note da tempo, ma restano irrisolte o addirittura peggiorate, anche a causa dell’abbandono della zona da parte della Marina USA che, con la sua presenza, contribuiva a garantire in modo costante decoro e pulizia. «Le aziende che aderiscono al CIAS ritengano che vadano realizzati con urgenza una serie di interventi necessari a migliorare le condizioni di vivibilità e di sicurezza urbana della zona – ha evidenziato nel suo intervento il presidente del CIAS, Gaetano Pascarella – Bisogna rifare l’intero manto stradale e i marciapiedi nell’intero tratto, con il consolidamento del costone di roccia nella parte alta di via Antiniana. Ma è necessario anche un moderno impianto di videosorveglianza per garantire più sicurezza in quest’area-cerniera tra due comuni, individuando anche una zona di sosta delle bisarche per il tir che trasportano le autovetture nuove e c’è bisogno di un sistema di bus-navette private dedicate a tutti i cittadini-utenti». Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, ha annunciato l’imminente inizio dei lavori di ripavimentazione e la disponibilità ad investire sul miglioramento del trasporto pubblico locale, evidenziando le tante problematiche già risolte nel corso degli ultimi anni.

IL SINDACO DI NAPOLI – Una riqualificazione urbana che, inevitabilmente, deve collegarsi ai piani di sviluppo urbano delineati dai comuni e dalla Città Metropolitana, anche grazie ai fondi sovracomunali in materia di viabilità. Il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi ha affidato, invece, ad un videomessaggio il suo saluto alla platea, evidenziando che «si tratta di una lodevole iniziativa, che aiuterà l’Amministrazione comunale di Napoli e la Città Metropolitana di Napoli a fornire le giuste risposte chieste da questo territorio e dalle tante realtà imprenditoriali, ora l’impegno di Comune e Città Metropolitana è di incontrare questo Comitato e dare risposte ai bisogni espressi».